Espandi e sfrutta al meglio lo spazio con l’estensione della cucina

suggerimenti per massimizzare il potenziale dello spazio con l'estensione della cucina

Ti sei mai chiesto come poter sfruttare al massimo lo spazio della tua cucina? Scopriamo insieme alcune idee innovative per estendere la tua cucina e renderla più funzionale e accogliente.

Utilizzare profili di tetto diversi

Un’estensione della cucina che integri spazi per cucinare, pranzare, vivere e socializzare beneficerà notevolmente da una varietà di strutture di copertura. Differenti livelli di soffitto possono aiutare a definire e separare le diverse funzioni della nuova area cucina. Ad esempio, soffitti alti possono creare un effetto “cattedrale” stimolante, mentre aree con soffitti più bassi sono più accoglienti e intime.

Definire le aree con vari livelli di pavimentazione

Se si intende creare una cucina open-plan, una strategia efficace è quella di definire le diverse aree utilizzando differenti livelli di pavimentazione. Rialzare il livello dell’area cottura rispetto alla zona pranzo, o viceversa, può aiutare a creare una transizione graduale verso il giardino e definire chiaramente gli spazi funzionali.

Considerare una veranda o un giardino d’inverno

Aggiungere una veranda o un giardino d’inverno alla cucina permette di riempire l’ambiente con una grande quantità di luce naturale. Tuttavia, bisogna tenere in considerazione il layout e la zonizzazione della cucina, poiché l’abbondanza di vetrate può limitare lo spazio per armadietti a parete.

Abbracciare l’asimmetria

Un design di cucina asimmetrico può creare spazi di vita meravigliosi e unici che si adattano perfettamente alle esigenze della famiglia. L’asimmetria organizzata e studiata può risultare in spazi sorprendenti ma armoniosi, e si possono ottenere risultati fantastici con metodi di costruzione standard, pianificando tutto nei dettagli.

Pianificare i dettagli fin dall’inizio

È fondamentale pensare al layout e al design della cucina prima di iniziare il progetto di estensione. Avere idee chiare su punti di scarico, prese elettriche, estrattori e finestre dall’inizio aiuta a risparmiare tempo e denaro e integrare funzionalità necessarie come strutture di supporto.

Leggi  Tende vs tende oscuranti: quale scelta è la migliore per la tua casa?

Utilizzare lucernari

Per massimizzare la luce naturale e rendere la cucina più luminosa e aperta, l’aggiunta di un lucernario è una delle soluzioni migliori. Abbinare elementi lucidi come ante dei mobili e piani di lavoro riflettenti aiuterà a far entrare ancora più luce nella stanza.

Creare una cucina multifunzionale

Collaborare con l’architetto per creare uno spazio che integri in modo armonioso cucina, zona pranzo e area social è una scelta intelligente, soprattutto per planimetrie ridotte. Utilizzare mobili più grandi per delineare diverse zone funzionali può eliminare la necessità di divisioni strutturali.

Incorporare elementi strutturali

Invece di nascondere le travi in acciaio, trasformarle in parte integrante del design può aggiungere interesse e equilibrio. Le finestre dovrebbero essere considerate parte del design complessivo, soprattutto se si intende creare una connessione visiva con il giardino.

Utilizzare vetri estesi

L’installazione di pannelli di vetro e porte scorrevoli permette di aprire completamente lo spazio verso il giardino, sfruttando la luce naturale. I mobili della cucina dovrebbero essere scelti considerando anche l’ambiente esterno, per creare una continuità visiva armoniosa.

Rendere lo stoccaggio attraente e accessibile

Per evitare di perdere tempo cercando gli oggetti in fondo agli armadietti, creare un sistema di scaffali aperti può essere molto utile. Se invece preferisci uno stoccaggio chiuso, armadietti a tutta altezza possono massimizzare lo spazio di archiviazione mantenendo linee pulite.

  • Casa
  • Decorazione
  • Espandi e sfrutta al meglio lo spazio con l’estensione della cucina