Moltiplicate la vostra lavanda con questi consigli per prelevare talee e aggiungere fiori al giardino

Image

Se sei appassionato di giardinaggio e desideri creare il tuo campo di lavanda, sei nel posto giusto!

Prendere talee di lavanda e piantarle può sembrare un compito impegnativo, ma con la giusta guida e qualche semplice consiglio, potrai realizzare il tuo personale campo di lavanda gratuitamente.

Scopri come fare passo dopo passo e regala al tuo giardino il profumo e la bellezza di questa meravigliosa pianta. Leggi avanti!

Materiale necessario

Prima di iniziare a prendere le talee, assicurati di avere a portata di mano il seguente materiale:

  • Una pianta sana e robusta di lavanda
  • Un coltello affilato o delle forbici da potatura
  • Un contenitore pulito
  • Ghiaia orticola
  • Terriccio senza torba
  • Gel o polvere radicante (opzionale)
  • Vasi da 10 cm di diametro

Scegliere il giusto stelo

Per ottenere le migliori talee, seleziona uno stelo sano dalla tua pianta di lavanda, preferibilmente durante la primavera o l’inizio dell’estate. Assicurati che lo stelo non abbia boccioli di fiori e taglia circa 10 cm di lunghezza.

Rimuovere le foglie

Dopo aver tagliato gli steli, rimuovi le foglie dalla metà inferiore di ciascun taglio. Lascia solo 3-4 foglie sulla parte superiore dello stelo. Questo incoraggerà la radicazione. Se desideri, puoi applicare del gel radicante alla base di ogni taglio per migliorare ulteriormente la crescita delle radici.

Piantare le talee

Prepara un contenitore pulito con un mix di 1/4 di ghiaia orticola e 3/4 di terriccio senza torba. Crea dei piccoli fori nel terriccio con un bastoncino o una matita e inserisci gli steli assicurandoti che non si tocchino.

Metti il contenitore in un luogo luminoso e caldo, lontano dalla luce diretta del sole. Puoi coprire il contenitore con un sacchetto di plastica per creare un effetto serra, oppure spruzzare regolarmente le piante per mantenere l’umidità.

Leggi  Come risolvere il problema delle foglie gialle delle mie piante di pomodoro

Annaffiare correttamente

Mantenere il terriccio umido ma non inzuppato è la chiave per il successo. Annaffia una volta dall’alto e poi continua ad annaffiare dal basso, usando un sottovaso. Assicurati che il terriccio sia sempre leggermente umido sotto la superficie.

Attendere la radicazione

Le radici delle talee di lavanda impiegheranno circa 6-8 settimane per svilupparsi. Verifica la radicazione tirando delicatamente le talee: se senti resistenza, le radici si sono sviluppate e potrai trapiantarle in singoli vasi.

Quando prendere le talee di lavanda

Il periodo migliore per prendere le talee di lavanda va dalla primavera all’estate, quindi dai un’occhiata al tuo calendario e pianifica di farlo tra giugno e settembre.

Se hai una lavanda molto legnosa, prendi le talee in primavera, quando la nuova crescita è fresca e giovane.

Terreno o acqua?

Mentre è possibile propagare la lavanda anche in acqua, è molto suscettibile al marciume delle radici. È preferibile propagare le talee in un terreno ben drenante per evitare problemi.

Tempi di radicazione

La lavanda impiega solitamente tra le 6 e le 8 settimane per sviluppare le radici. Le condizioni più calde e umide favoriscono una crescita più rapida.

Controlla regolarmente le talee tirandole delicatamente; se senti resistenza, significa che le radici si sono sviluppate correttamente.

  • Casa
  • Giardino
  • Moltiplicate la vostra lavanda con questi consigli per prelevare talee e aggiungere fiori al giardino