Scopri i segreti per far crescere rigogliose le tue ortensie rampicanti

Image

Le ortensie rampicanti sono splendide piante da giardino che aggiungono eleganza e colore ai nostri spazi verdi. Con una guida pratica e dettagliata sulla loro coltivazione, scopriremo insieme tutti i segreti per farle crescere rigogliose e splendenti. Seguimi in questo viaggio nel mondo affascinante delle ortensie rampicanti!

Ortensie rampicanti: varietà principali

Le ortensie rampicanti comprendono diverse varietà. La più comune è l’Hydrangea anomala subsp. petiolaris, conosciuta per i suoi grandi fiori bianchi a cappello di pizzo che fioriscono all’inizio dell’estate e per il fogliame verde scuro a forma di cuore che diventa giallo burro in autunno.

Questa varietà è decidua, il che significa che perde le foglie in inverno, ma è robusta e facile da coltivare.

Esistono anche due tipi di ortensie rampicanti sempreverdi: Hydrangea seemannii e Hydrangea serratifolia.

La prima, originaria del Messico, ha fiori a cupola di colore bianco-verde circondati da brattee bianche, mentre la seconda, proveniente da Cile e Argentina, presenta foglie grandi e ruvide con pannocchie di fiori crema.

Come coltivare le ortensie rampicanti

Per coltivare l’Hydrangea petiolaris, scegli un terreno umido ma ben drenato in una posizione ombreggiata o parzialmente ombreggiata.

Nei primi mesi di crescita, allena i germogli su fili zincati o graticci contro un muro o una recinzione robusta.

Dopo una stagione, formeranno radici aeree auto-aderenti. È importante che il terreno non si secchi, specialmente durante il caldo estivo. Pacciama ogni primavera con letame ben decomposto o compost.

Le varietà sempreverdi Hydrangea seemannii e Hydrangea serratifolia richiedono un luogo riparato e caldo per prosperare.

Dove piantare le ortensie rampicanti

Le ortensie rampicanti crescono meglio in zone di mezz’ombra, dove non siano esposte né a troppo sole né a troppa ombra.

Leggi  Scopri l'oggetto retrò da nonna che sta tornando di moda e ti farà risparmiare un sacco in giardino!

L’Hydrangea petiolaris può essere coltivata anche al sole, ma i fiori non dureranno altrettanto a lungo. Evita di piantare in luoghi soggetti a gelate tardive e proteggile dai venti forti.

Le ortensie rampicanti si adattano alla maggior parte dei tipi di terreno, inclusi quelli alcalini e acidi, ma il terreno ideale è umido e ben drenato.

Quando piantare le ortensie

Il momento migliore per piantare le ortensie è in primavera o autunno, quando il terreno è caldo e umido.

Si può piantare anche in estate, ma è necessario monitorare attentamente i livelli di umidità del terreno.

Cura delle ortensie rampicanti

Pacciama le ortensie ogni anno in primavera con foglie decomposte, letame ben decomposto o compost. Non è necessario fertilizzarle, poiché ciò incoraggia la crescita delle foglie a scapito dei fiori.

Le ortensie tendono ad appassire con il caldo, e quelle piantate vicino a pareti spesso non ricevono abbastanza acqua dalla pioggia, quindi assicurati di annaffiarle durante i periodi di caldo intenso.

Come potare le ortensie rampicanti

Le ortensie rampicanti vanno potate in estate, dopo la fioritura. Potate l’Hydrangea petiolaris leggermente, poiché la maggior parte dei boccioli fiorali si forma in cima alla pianta.

Taglia i germogli fioriti fino a una coppia di nuove gemme. Se la pianta è cresciuta troppo, potresti dover sacrificare i fiori per qualche anno per ridurne le dimensioni potandola più intensamente in autunno o primavera.

Per Hydrangea seemannii e Hydrangea serratifolia, pota dopo la fioritura estiva per adattare la pianta allo spazio disponibile.

Propagazione delle ortensie rampicanti

Il metodo più semplice per propagare un’ortensia rampicante è la stratificazione in primavera. Identifica un ramo giovane e sano, abbastanza lungo da poter essere fissato al suolo.

Leggi  Come trasformare il tuo giardino in una oasi senza acqua con piante resistenti alla siccità

Elimina le foglie dal nodo e incidi leggermente il ramo per incoraggiare la formazione di radici. Migliora il terreno con compost e usa un filo per fissare il ramo al suolo, annaffia bene e appesantisci con un mattone per stabilizzare.

Puoi anche propagare le ortensie rampicanti prelevando talee di legno tenero in primavera. Cerca germogli giovani non fioriti con tre set di foglie.

Rimuovi i due set di foglie inferiori e accorcia il gambo. Inserisci le talee in un vaso con composto per talee, annaffia e copri con un sacchetto di plastica trasparente.

Mantienile in un luogo ombreggiato fino alla comparsa di nuovi germogli.

Risoluzione dei problemi delle ortensie rampicanti

Crescita lenta: Se la pianta non cresce rapidamente nei primi anni, è normale. Potrebbe anche essere dovuto a uno scarso apporto d’acqua. Pacciama ogni primavera per trattenere l’umidità e annaffia nei periodi di siccità estiva.

Mancanza di fiori: L’Hydrangea petiolaris può impiegare qualche anno a fiorire. La mancanza di fiori in una pianta matura potrebbe essere causata da una potatura errata. Potare in estate subito dopo la fioritura per permettere alla pianta di sviluppare legno fiorifero per l’anno successivo.

Macchie marroni sulle foglie: Questa è una malattia fungina chiamata macchia fogliare. Rimuovi le foglie colpite e migliorare la circolazione dell’aria attorno alla pianta.

Infezione da insetti: Gli afidi e altri insetti possono causare scarsa crescita e caduta delle foglie. Se l’infestazione è grave, utilizza un insetticida organico a base di oli vegetali o acidi grassi, altrimenti lascia che siano gli uccelli e altri predatori naturali a controllare la popolazione degli insetti.

Varietà di ortensie rampicanti da coltivare

Hydrangea anomala subsp. petiolaris è la varietà standard, con foglie verdi scure e fiori bianchi.

Leggi  Allontana le talpe definitivamente con il metodo che fa per te!

Hydrangea anomala subsp. petiolaris ‘Mirranda’: Varietà variegata con bordi delle foglie crema o giallo, corteccia marrone.

Hydrangea anomala subsp. petiolaris ‘Silver Lining’: Simile alla specie, ma con foglie variegate argentate.

Hydrangea anomala subsp. petiolaris ‘Flying Saucer’: Fiori più grandi della specie, che creano un effetto spettacolare.

Hydrangea seemannii: Ha teste di fiori a cupola di colore bianco-verde circondate da brattee bianche.

Hydrangea serratifolia: Presenta foglie grandi e ruvide con pannocchie di fiori crema.

  • Casa
  • Giardino
  • Scopri i segreti per far crescere rigogliose le tue ortensie rampicanti